La Via Normanna Da Palermo a Messina

21 tappe a piedi tra il Tirreno e lo Ionio

Autore: Davide Comunale - Editore: Terre di Mezzo

19,00 €

La Via Normanna Da Palermo a Messina, un libro di Davide Comunale, Terre di Mezzo editore. Acquista

Quantità
Add to wishlist

Guarantee safe & secure checkout

Autore: Davide Comunale
Editore: Terre di Mezzo

A piedi in una terra di emiri e cavalieri, sulle tracce del Gran Conte Ruggero I e dell’imperatore Carlo V. Da Palermo a Messina in 21 giorni, tra rocche normanne, cupole arabeggianti, riserve naturali e prelibatezze gastronomiche, per scoprire gli Appennini di Sicilia, punteggiati da splendidi borghi e con sorprendenti scorci sul mare. Un itinerario storico attraverso le cime delle Madonie, i boschi dei Nebrodi e le vette dei Peloritani, fino allo Stretto, antica porta dell’isola sull’Oriente. La guida ufficiale, con tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, le altimetrie, i dislivelli, la descrizione del percorso e i luoghi dove dormire. Inoltre, gli approfondimenti storici e culturali e le località più significative da visitare.

Terre di Mezzo
9791259961181

Scheda tecnica

Titolo
La Via Normanna Da Palermo a Messina
Sottotitolo
21 tappe a piedi tra il Tirreno e lo Ionio
Collana
I percorsi spirituali
Autore
Davide Comunale
Editore
Terre di Mezzo
Disciplina
Escursionismo
Area
Sicilia
Edizione
2023
Pagine
140
Dimensioni
11-5 x 21 cm
Formato
Brossura con alette
Illustrazioni
A colori
Lingua
Italiano

16 altri prodotti della stessa categoria:

Sardegna

15,40 €
DISPONIBILE
Sardegna, Le più belle escursioni per monti e valli, autori Walter Iwersen, Elisabeth van de Wetering, editore Rother. Acquista ora
Il cammino dei briganti in...
  • Nuovo
DISPONIBILE

Da qualche tempo diverse realtà territoriali stanno rileggendo fatti, luoghi e personaggi che connotano brigantaggio e banditismo (re)interpretandoli nella prospettiva dell’heritage tourism, fenomeno che caratterizza un certo modo di fare turismo e che si muove nel solco della conoscenza storica e della riscoperta e valorizzazione del patrimonio culturale tangibile e intangibile. In questo quadro, il turismo partecipa alla conservazione del passato e alla rappresentazione dell’identità di un territorio attraverso la narrazione e la fruizione di siti, anche naturalistici, reputati storicamente e culturalmente significativi.